I.S. Dell’Acqua e Castoro Sport insieme nel segno di sport e inclusività

castoro sportI.S. Dell’Acqua e Castoro Sport insieme nel segno di sport e inclusività

I.S. Dell’Acqua e Castoro Sport insieme nel segno di sport e inclusività

Nello sport il ruolo dell'educatore è fondamentale nel processo di formazione degli studenti ai suoi valori positivi: spirito di gruppo, integrazione, solidarietà, amicizia. Ed è per questo che l’équipe di insegnanti di educazione fisica dell’I.S. “Carlo dell’Acqua” di Legnano sabato 29 aprile, in occasione del centenario, ha organizzato, al Palazzetto dello Sport di via Milano, un torneo di basket in squadre miste: studenti ed atleti della Castoro Sport i veri protagonisti della manifestazione sportiva. Costruire una società futura sempre più inclusiva con la comune voglia di scendere in campo affinché la competizione costituisca un momento di incontro e di vicinanza, è l’obiettivo che gli insegnanti dell’Istituto Carlo dell’Acqua hanno voluto perseguire con la piena convinzione che lo sport possiede la capacità di unire le persone creando ponti, favorendo il dialogo, l’accoglienza e un momento di crescita personale ed umana. Incoraggiare, promuovere e diffondere la cultura sportiva in ogni disciplina e ad ogni livello è la finalità comune all’I.S. “Carlo dell’Acqua” e dell’associazione sportiva “Castoro Sport". Da anni studenti volontari dell’I.S. Carlo dell’Acqua si recano per attività di volontariato nelle palestre, dove con gli atleti della Castoro Sport – Special Olympics si allenano sotto l’attenta guida di Michele, Roberto, Salvatore, Antonella. La Castoro Sport è un’associazione sportiva che organizza e partecipa annualmente a manifestazioni sportive nazionali, regionali, europee e mondiali grazie al lavoro e all'impegno degli istruttori Michele Cacciapaglia, Roberto Raimondi, Salvatore Iacono e Antonella Cacciapaglia, delle famiglie, di tutti i volontari e del loro presidente Carmen Galli. Si può affermare che è tra le società più medagliate della Federazione italiana sport disabili che quotidianamente tutti insieme da trent’anni proseguono la Grande Sfida creando occasioni di incontro tra persone con disabilità e le comunità. La grande sfida della Castoro Sport – Special Olympics è sapersi incontrare, valorizzare la partecipazione di tutti, dimostrare che le persone con disabilità costituiscono un valore prezioso sul quale investire, non un centro di costo per la società. «Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di suscitare emozioni. Ha il potere di ricongiungere le persone come poche altre cose. Ha il potere di risvegliare la speranza dove prima c’era solo disperazione». Così si espresse Nelson Mandela ai Laureus World Sports Awards, nel 2000, a Monaco. Carmela Ruvolo Carmen Galli